martedì 24 gennaio 2006

10 cose che potete bruciare

Visto che fa freddo e la Russia non ci dà da accendere, dovremo abbassare la temperatura dei termosifoni.

Dopo aver consumato tutta la vostra passione.

Dopo aver dormito con gli animali domestici / di fattoria.

Dopo aver prosciugato il mobile dei liquori.

Dovrete bruciare qualcosa.
Nel caso foste imbarazzati dalla scelta, ecco le prime 10 cose a cui rivolgervi per il vostro falò d'emergenza, e a cui magari non avete pensato:

10) Bambole folkloristiche in confezione tubolare di plastica. Ottimi i tessuti, attenti all'odore.

9) "Una storia italiana". Ne avete probabilmente una copia. E' il momento di farla fruttare.

8) Maschere intagliate finto-africane. Quell'odore antico del legno. Laccato.

7) Bonghi. Chi tra voi si è tolto lo sfizio di comprarsi un bongo, ora può riequilibrare il proprio karma.

6) Enciclopedie degli anni '50. Rassegnatevi, Kennedy è morto.

5) Fascicoletti della Protezione Civile su "come fronteggiare il freddo". Ecco come.

4) Moleskine con appunti di viaggio (o almeno tutte le pagine in cui cercate di sembrare Chatwin).

3) I cani del vicino. Meglio se rumorosi, piccoli e a pelo lungo.

2) Parrucche e cappelli buffi comprati a Londra. Si capirà comunque che siete italiani.

1) Botti rimasti da Capodanno. Non so se vi scalderanno, ma vi guarderò dal balcone.

Cos'altro brucereste? Proponete, proponete, che anche il computer scalda.

Nessun commento: