lunedì 16 gennaio 2006

L'hi-tech ci autorizza a sembrare deficienti?

Un tale sale sulla metro. Si siede. Dopo un po' comincia ad accarezzarsi la tasca dei pantaloni. Di tanto in tanto applica una pressione leggera, aspetta un po', poi ripete l'operazione.

E' un maniaco? Un pervertito metropolitano?

No, semplicemente ha un iPod. Per chi non conoscesse nel dettaglio il piccolo (ora piccolissimo) lettore mp3 della Apple, specifico che si controlla con un pad sensibilissimo. Così sensibile che puoi controllarlo tenendolo in tasca, attraverso il tessuto dei jeans.

Ho anch'io un iPod: mi sono accorto di quanto ambigui fossero i miei atteggiamenti alcuni giorni dopo aver cominciato ad usarlo. Mi stavo accarezzando i pantaloni. In realtà alzavo il volume ma - a parte le cuffie - gli altri passeggeri della metro non avevano modo di saperlo. E qualcuno mi guardava storto. Il mio pensiero è stato "L'iPod è noto a livello mondiale, e quindi anche il suo sistema di controllo. Quindi, siete in torto voi. Continuo ad accarezzare la tasca."

Mi chiedo però: mi sentirei così in diritto di sembrare un freak se il lettore mp3 fosse meno conosciuto, e si controllasse magari tirandosi delle schicchere sul collo? E tutta la gente che parla al cellulare con l'auricolare ed è IDENTICA ai pazzi che parlano da soli, e tutti quelli insomma che perdono la dignità per assecondare un gadget, sono autorizzati a farci preoccupare in questo modo?

Insomma, siamo tutti obbligati ad essere comprensivi verso gli strani atteggiamenti hi-tech?

O possiamo chiamare la polizia? (anche solo per divertimento)

1 commento:

Prezzolato ha detto...

Mi pagano per essere qui.

Ovviamente il blog è meraviglioso, consiglio a tutti di impostarlo come home page del proprio browser. Da qui si apre un mondo, altro che Google.

Per quanto riguarda l'I-POD, giusto per non andare OT, siamo giunti con Andrea ad un'interessante conclusione: potrai anche sembrare un maniaco, ma almeno darai l'impressione di essere superdotato.

Non è da tutti toccarsi la terza gamba all'altezza di metà coscia!